ASSOCIAZIONE AVULSS ALTO GARDA E LEDRO ONLUS

L'Associazione locale AVULSS alto Garda e Ledro, si è costituita nel 1983. Il 5 marzo 2005 il nucleo locale, recependo i nuovi obblighi normativi, si è trasformato in Associazione con statuto autonomo. Attualmente i volontari iscritti sono 141.

 

Ogni operatore, per essere iscritto, deve partecipare, ad un corso base, per raggiungere un' adeguata formazione socio-sanitaria. Inoltre deve partecipare agli incontri periodici di formazione permanente e di aggiornamento che l' Associazione annualmente programma.

 

L' Associazione AVULSS Alto Garda e Ledro è organizzata in gruppi i quali operano nei seguenti settori:

 

  1. territorio (anziani, malati, e persone con handicap a domicilio)
  2. ospedale e case di cura
  3. case di riposo
  4. centri di accoglienza
  5. centri di riabilitazione e formazione per handicap e cooperative sociali
  6. aiuto alle famiglie (malati, anziani, persone con handicap e con disagio psichico)

 

I gruppi operano in modo gratuito nei servizi assistenziali diretti (es. assistenza continuativa a pazienti con gravi patologie o terminali, a domicilio e in strutture ospedaliere), accompagnamenti vari (es. per visite mediche o per servizi personali e di prima necessità), animazione nelle case di riposo, servizi di socializzazione e tempo libero con persone portatrici di handicap.

 

Nell' anno 2017 i volontari hanno prestato servizi per 39.600 ore.

 

AVULSS ALTO GARDA

 

 

AVULSS

ALTO GARDA  E LEDRO

ONLUS

 

Cod.Fisc. 93014650225 

 

IBAN: IT47 D080 1634 3110 0001 7330 072

 

 

AVULSS ALTO GARDA

TELEFONO ASSOCIAZIONE 3476009609 ATTIVO DALLE 8 ALLE 20 DAL LUNEDI' AL VENERDI'

La sede è aperta tutti i giovedì, dalle 15 alle 17, per qualsiasi tipo di informazione o richiesta dei nostri sevizi.

 

 

 

 

"Chiedo ad ognuno di essere apostolo di pace e di riconciliazione, perchè la pace e la riconciliazione sono la base su cui creare ogni rapporto umano, sia tra i Volontari, sia verso i fratelli sofferenti e malati, che siamo chiamati a servire."

                                                                      Don Giacomo Luzietti.